Pin It

Genti arrubia, fenicottero rosa.

"Il fenicottero rosa si alimenta prevalentemente di piccoli invertebrati, quali crostacei e larve di Chironomus sp. ma anche di alghe e frammenti di piante acquatiche. Alcuni di questi alimenti (per esempio Artemia salina) sono ricchi di betacarotene, pigmento di colore rosso-arancio che si deposita nelle penne in sviluppo, conferendogli il caratteristico colore rosa."
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il bello di vivere in una città con più stagni che terra ferma, cioè Cagliari, è che se mi affaccio dalla finestra del mio studio vedo il parco di Molentargiu Saline e loro, sa genti arrubia espressione poetica in lingua sarda che si traduce con "gente rossa" e si riferisce a "su mengoni" cioè il fenicottero rosa.


Confesso di non amare particolarmente gli uccelli e di non amare per niente il rosa, ma i fenicotteri rosa  mi piacciono perché sono bellissimi.


Ed ecco il mio piccolo omaggio:

Spilla in similpelle a forma di fenicottero, color rosa pesca chiaro con dettagli ricamati a mano con filo nero e bianco.
Disponibile nel mio etsy shop



spilla fenicottero rosa sulla mia manina

pink flamingo packaging
Fenicotteri  [foto: Giorgio Marturana - Parco Molentargius-Saline]



Nessun commento:

Posta un commento